‘Essere e Tempo’ – Qualche pensiero ‘post-collettiva’

Alle ore 19.00 – minuto più, minuto meno – di Martedì 1 Novembre scorso si è conclusa la Collettva d’Arti figurative e letterarie ‘Essere e Tempo’, dal quale sono stato organizzatore e promotore, insieme a tutti gli altri, che mi sembra giusto citare per nome e cognome: Antonio Guerra, Marco Greppi, Serena Gambin, Pietro Magnani, Claudia Guerra, Giorgio Giovanetti e Barbara Bolis.

Una foto collettiva degli artisti

Una foto collettiva degli artisti

Inizialmente la mostra doveva concludersi Domenica 30 Ottobre. Ma, visto l’afflusso costante e cospicuo di persone (fra le quali anche gente nota, un ministro ed il Sindaco del Comune di Calolziocorte) ed il più che dimostrato apprezzamento verso le iniziative susseguitesi durante la serata inaugurale di Venerdì 28 Ottobre (la ‘Sala a volta’ era talmente colma che siamo stati costretti a spegnere i riscaldamenti per non soffocare di caldo!) ci è stato concessa ma soprattutto proposta la  possibilità di mantenerla aperta al pubblico ancora per due giorni, fino appunto al 1 Novembre. E la gente non è affatto mancata, ed ha riempito la sala in qualsiasi orario di apertura, mattutino o pomeridiano che fosse. Un conteggio generale finale attesta il passaggio di ben più di 500 persone!

Ma andiamo con ordine. Contando che, per questioni di natura tecnica, l’intero allestimento è stato organizzato in meno di 2 giorni (2 serate a dirla tutta…), posso e possiamo dire di aver fatto davvero un buon lavoro. Avevamo intenzione di arricchire la serata con la presentazione del nostro ‘spartanissimo’ Volume di libera divulgazione d’Arte ‘Der Holzboden’,

volume di libera divulgazione d'Arte 'Der Holzboden'

volume di libera divulgazione d'Arte 'Der Holzboden'

con letture di poesie da parte di 2 attori, con sottofondo musicale improvvisato, giochi di luce, ombre, teli tirati qui e là. Dare una parvenza di immateriale ma anche di vissuto. E ci siamo riusciti: Chiara Valsecchi ed Enrico Proserpio, i due attori/lettori nostri amici, hanno dato prova di saper reggere benissimo il gioco; così come Pietro Magnani, insieme al suo amico Tobia, hanno regalato uno sfondo differente ad ogni lettura, e inframmezzando la serata di improvvisazioni musicali particolari.

Enrico Proserpio

Enrico Proserpio

Chiara Valsecchi

Chiara Valsecchi

Curiosa e stimolante la collaborazione con lo scultore Antonio Guerra, il quale ci ha più volte ringraziato per avergli dato ‘tanta carica positiva ed entusiasmo’. Abbiamo avuto un ricco scambio di esperienze assieme a lui, che della sua arte ha fatto una vita, e l’ha portata anche oltre confine. Diversamente, non conoscevamo affatto gli altri 3 pittori, Giorgio, Claudia e Barbara, ma anche con loro si è instaurata una buona collaborazione. Il termine ‘collettiva’ utilizzato per definire l’evento si è rivelato molto appropriato.

Ora restano molte idee nuove, organizzative ed artistiche, per le quali trovare spazio e tempo in virtù di metterle presto in pratica. Chi lo sa, che la prossima collettiva non si chiamerà proprio così?!

Vi lascio con il video-raccolta foto di ringraziamento che ho realizzato ieri, così che possiate avere una idea più densa e significativa di tutto ciò che è stato fatto e vissuto in questi giorni.

Alla prossima!

A. J. Enlightened

Annunci

~ di Andrew su 3 novembre 2011.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: